La società e le sue attività: Giglio Group realizza l’e-commerce per le eccellenze del Made in Italy -Fashion, Design e Food-, gestendone interamente le attività.

Chi Siamo

La società e le sue attività: Giglio Group realizza l’e-commerce per le eccellenze del Made in Italy -Fashion, Design e Food-, gestendone interamente le attività.

Alcuni dei servizi offerti:

Creazione dei siti e-commerce e gestione totale di tutta l’attività: dal marketing ai social media, dal customer care alla logistica, ai pagamenti.

Posizionamento dei prodotti dei brand nelle “vetrine” dei principali marketplace del mondo (per prodotti sia on che off season).

Sviluppo di progetti avanzati di “omnicanalità” per integrare i punti vendita fisici con i negozi virtuali.

Un team internazionale di professionisti specializzato, strutture logistiche e competenze all’avanguardia tecnologica, consentono a Giglio Group di garantire un supporto estremamente efficiente ai propri clienti.

Attualmente Giglio Group conta oltre 100 brand partner e si posiziona sui 50 marketplace più importanti al mondo.

Il Gruppo opera nel panorama internazionale ed in particolare in Europa, Stati Uniti, Russia ed Asia-Pacifico. In Cina, oltre a contare su due strutture logistiche, una ad Hong Kong ed una a Shenzhen, ed avere ottenuto dal Governo cinese l’ICP License che consente di poter operare sul web, può contare su oltre 180 Milioni di utenti attivi sui propri canali social e video.

Fondata da Alessandro Giglio nel 2003, Giglio Group ha realizzato nel 2018 un GMV superiore a 86 milioni di Euro, ha sede a Milano e filiali a New York, Shanghai, Hong Kong, Roma, Lugano e Genova.

Quotata al segmento STAR di Borsa Italiana dal 20 marzo 2018, Giglio Group fa capo per la maggioranza al socio fondatore Alessandro Giglio, che detiene attraverso Meridiana Holding il 55,67% del capitale, mentre il 34,42% è collocato sul mercato e il 9,91% fa capo a NTT Docomo.

I fattori di successo e le linee strategiche di sviluppo 

Il valore dell’e-commerce nel mondo nel 2018 è stato pari a circa 2.875 miliardi di dollari, con un incremento del 12% rispetto al 2017. Nello stesso periodo, nell’area Asia-Pacifico, è stato di circa 1.892 miliardi, con una concentrazione di circa 855 miliardi nella sola Cina.

Il valore globale di queste attività dovrebbe raggiungere, nel 2022, la cifra di 4.035 miliardi di dollari.

Inoltre, il 40% della popolazione mondiale, pari a circa 2,81 miliardi di persone, ha effettuato almeno un acquisto online nel corso del 2017. Nel 2022, secondo recenti stime, circa 3,2 miliardi di consumatori acquisteranno online.

Il progressivo spostamento delle scelte di consumo dallo store fisico a quello virtuale, la costante crescita dei mercati orientali (e cinese in particolare), l’inevitabile interconnessione tra Paesi ed il relativo superamento delle barriere, richiedono infrastrutture e presenze in tutti i continenti.

Il Made in Italy nel mondo raggiunge un valore di 462,8 miliardi di dollari. Una percentuale sempre maggiore di questo fatturato transiterà dalla vendita fisica alla vendita on line. Giglio Group si sta affermando quale più grande esportatore digitale di made in Italy nel mondo (1).

Per affrontare e vincere le sfide impegnative proposte da scenari in continua evoluzione occorrono strategie innovative, competenze, strutture e presenza globale.

Giglio Group offre una serie di vantaggi competitivi in ambito internazionale:

Superamento delle barriere tecnologiche e logistiche: capacità operative, alta tecnologia, presenza di hub in tre continenti

Distribuzione sui tutti i principali marketplace del mondo, che consente di raggiungere capillarmente utenti di tutto il globo

Logistica: attraverso un sistema che mette in connessione i propri 4 hub con altri 70 nel mondo e la gestione centralizzata ed ottimizzata del magazzino, si efficientano la disponibilità del prodotto ed i tempi di consegna

Questo approccio innovativo e strategico consente il superamento delle numerose, e non sempre visibili, barriere all’ingresso contro cui si imbattono la maggior parte delle aziende, quando tentano di lavorare autonomamente con i marketplace. Sono difficoltà costituite da tempi stretti, richieste standardizzate, complessità nell’integrazione dei sistemi, scarsa attenzione alle esigenze dell’azienda, logistica inefficiente e complessa ed il rischio di dover far fronte ad elevate penali.

Ad oggi Giglio Group garantisce ai propri clienti un servizio di e-commerce a “filiera completa” ed un esaurimento del 100% del prodotto.

GIGLIO GROUP

La quotazione in Borsa ed il passaggio dall’AIM al segmento STAR

La quotazione di Giglio Group sul mercato AIM di Borsa Italiana è avvenuta il 7 agosto 2015, Il 20 marzo 2018 Borsa Italiana ha ammesso a negoziazione le azioni di Giglio Group sul segmento STAR del mercato MTA.

GIGLIO GROUP

I risultati economico-finanziari

Nel corso del 2018 Giglio Group ha realizzato ricavi IFRS 15 consolidati per 39 milioni di euro (+27% rispetto ai 30,7 milioni del 2017). Il Gross Merchandise Value (GMV), ovvero il valore totale delle transazioni, è stato pari a 86 milioni, con un incremento del 48% rispetto ai 51,1 milioni dell’esercizio precedente.

La Relazione Finanziaria semestrale al 30 giugno 2019 riporta:

+9% il Gross Merchandise Value (GMV) a 43,3 milioni di Euro (rispetto a 39,7 milioni del primo semestre 2018)

Ricavi IFRS 15 consolidati a 19,3 milioni di Euro, +7 % rispetto ai 18 milioni di Euro al 30 giugno 2018

L’EBITDA adjusted delle continuing operations, pari a 0,6 Milioni di Euro (dati consolidati al 30 giugno 2018, -0,2 milioni di Euro), è aumentato del 483%, normalizzato dagli oneri non ricorrenti (pari a 1 milione di Euro) e dagli effetti IFRS 15. Comprende: (i) i costi di sviluppo degli e- commerce store in Cina i cui ricavi inizieranno a manifestarsi nel secondo semestre dell’esercizio e (ii) i costi dell’area media che in conseguenza dell’accordo di dismissione dell’area media non sono conferiti nella società acquirente.

Giglio Group risulta in linea con il piano industriale per quanto riguarda la gestione dell’e- commerce: l’Ebitda dell’area e-commerce, al netto dei costi centrali è di 3,2 milioni di Euro, pari al 18% dei ricavi. Con il Piano Industriale 2019 – 2021 Giglio Group concentra i propri obiettivi strategici esclusivamente nel settore dell’e-commerce e prevede, entro il 2021:

Ricavi superiori a 70 milioni di euro

Gross Merchandise Value a quota 159 milioni

Ebitda oltre i 9 milioni

Nell’arco del piano, l’obiettivo è il pressoché raddoppio dei ricavi, riguadagnando velocemente una significativa redditività (Ebitda/Ricavi) sostenibile nel lungo termine, con una incidenza superiore al 12%.

GIGLIO GROUP 

La storia della società

2003: Alessandro Giglio fonda Giglio Group

2015: Il Gruppo viene quotato su AIM Italia. Viene acquisito M-Three Satcom, partner strategico nella distribuzione del segnale televisivo via satellite e fibra ottica ·

2016: Viene acquisita MF Fashion, società attiva nel B2B nel settore Fashion, e diventa Giglio Fashion

2017: Giglio Group acquisisce il 100% delle quote di Evolve Service, un colosso nel panorama e-commerce nei settori moda, beauty e design

2018: Giglio Group passa dal mercato AIM al segmento STAR del mercato MTA

2019: Giglio Group acquisisce il 100% di Terashop, uno dei più importanti fornitori in outsourcing di servizi di e-commerce.

Chiudi
Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web dichiari di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso della Cookie Policy. Se non acconsenti l’utilizzo dei cookies, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non procedere con la navigazione su questo sito clicca qui. X