Giglio group: closing dell’operazione di conferimento di terashop con contestuale aumento del capitale sociale e introduzione dell’istituto del voto maggiorato

31 ottobre 2019

 L’assemblea degli azionisti ha deliberato un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione da liberarsi mediante il conferimento in natura della società E-Commerce Outsourcing s.r.l. (di seguito “Terashop”), uno dei maggiori fornitori di servizi di ecommerce in outsourcing in Italia. 

• Il conferimento di Terashop avviene ad un valore complessivo di 2,6 milioni di Euro a fronte dell’emissione di 757.000 azioni di Giglio Group, al prezzo di sottoscrizione di 3,5 Euro, da emettersi a favore dei venditori. 

• In seguito alla delibera assembleare sono stati sottoscritti gli atti per il conferimento dell’intero capitale sociale di Terashop in Giglio Group s.p.a. 

• L’operazione è strategica in quanto Terashop ha sviluppato una propria piattaforma tecnologica che verrà integrata da Giglio Group a supporto dei tanti progetti e-commerce in fase di lancio. L’acquisizione permetterà inoltre a Giglio Group di allargare la propria offerta commerciale, rafforzare le proprie competenze digitali e ridurre notevolmente i costi operativi. 

• L’Assemblea ha deliberato la modifica dell’articolo 6 dello statuto sociale ed introduzione dei commi da 6.2.1 a 6.2.4 ai fini dell’introduzione dell’istituto della “maggiorazione del voto” di cui all’articolo 127–quinquies del Testo Unico della Finanza; deliberazioni inerenti e conseguenti. 

Milano, 31 ottobre 2019 – In data odierna, si è tenuta l’Assemblea degli azionisti di Giglio Group S.p.A. (Ticker GGTV) (“Giglio Group” o la “Società”), azienda leader in Italia nella progettazione, realizzazione e gestione di piattaforme di e-commerce ad alto valore aggiunto e quotata nel segmento STAR di Borsa Italiana, la quale ha approvato sia un aumento di capitale da liberarsi mediante il conferimento di E-Commerce Outsourcing s.r.l. (proprietaria del marchio commerciale Terashop), sia l’introduzione nel proprio statuto della maggiorazione di voto.

L’Assemblea degli azionisti ha pertanto deliberato l’approvazione delle conseguenti modifiche statutarie all’art 6 dello Statuto della Società che verrà reso disponibile nei termini di legge, sul sito internet della Società www.giglio.org nonché attraverso il meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarketStorage. L’acquisizione è strategica in quanto Terashop ha sviluppato una propria piattaforma tecnologica che verrà integrata da Giglio Group a supporto dei tanti progetti e-commerce in fase di lancio.

L’acquisizione permetterà inoltre a Giglio Group di allargare l’offerta commerciale, rafforzare le proprie competenze digitali e ridurre notevolmente i costi operativi. Terashop con il proprio portafogli clienti, sviluppato anche nei settori fashion e food, tra i quali Fratelli Rossetti, Expert, Auchan, Gran Casa, Fazzini Home, Cameo, Fabbri, Mediaset RTI (MediaShopping), Bricoio, Akai, Gruppo Generali, Agos, Volvo, Renault, Iveco, Piaggio, McDonalds, Aia-Negroni e Grandi Salumifici Italiani, ha realizzato nel corso dei primi 9 mesi un fatturato di 4,4 milioni di Euro e gestito vendite on line per un controvalore di 27 milioni Euro (in crescita del 13% rispetto allo stesso periodo del 2018). In conseguenza alle delibere assembleari, in data odierna la Società ha sottoscritto gli atti per il conferimento di Terashop il quale è stato perfezionato immediatamente a valle dell’Assemblea stessa. Si ricorda che in seguito al conferimento in natura di Terashop il capitale sociale di Giglio Group, risulta essere aumentato di per un importo complessivo pari ad Euro 2.649.500,00 di cui nominali Euro 151.400 e il restante a sovrapprezzo) con emissione di n° 757.000 azioni ordinarie con godimento regolare e aventi le medesime caratteristiche di quelle già in circolazione alla data di emissione, da liberarsi mediante il conferimento in natura delle quote di E-commerce Outsourcing S.r.l. da parte di tutti i soci della medesima. In conseguenza, il valore del capitale sociale è di Euro 3.359.450,00 diviso in n. 16.797.250 azioni ordinarie, prive di valore nominale espresso. L’art. 6 dello statuto sociale, risulta pertanto essere stato modificato in allineamento al nuovo valore del capitale sociale. Con riferimento alle azioni dagli stessi sottoscritte, per i soci conferenti Fiduciaria Sant’Andrea S.r.l. e Barni Carlo S.p.A. sussiste l’obbligo di non trasferire, in tutto o in parte, per un periodo di 12 mesi, a decorrere dalla data in cui siano divenuti soci di Giglio Group, il 70% delle azioni da loro sottoscritte a servizio del conferimento.

Alessandro Giglio, Presidente e CEO di Giglio Group ha commentato: “Grazie all’operazione di conferimento deliberata in data odierna e al conferimento dell’Area Media del Gruppo Giglio, completato nella giornata di ieri, la società accresce ulteriormente il proprio presidio dell’ecommerce, confermando il proprio ruolo centrale nel processo di consolidamento nel settore. L’acquisizione di Terashop rappresenta un passo importantissimo nel nostro processo di crescita, il portafogli clienti, l’esperienza pluridecennale e le competenze tecnologiche, completano l’offerta di Giglio Group e ci proiettano verso la sempre più concreta ambizione di diventare il più grande esportatore digitale di “Made in Italy” nel mondo”. 

L’Amministratore Delegato di Terashop Antonio Lembo ha commentato: “Terashop metterà a disposizione del Gruppo esperienza ed efficienza organizzativa nonché una piattaforma tecnologica applicata all’intero ciclo dell’e-commerce. Giglio Group e Terashop sono estremamente complementari, questo ci permetterà di sviluppare forti sinergie”. 

Maggiori Informazioni sull’Operazione di conferimento 

Per maggiori informazioni sull’Operazione di Conferimento poc’anzi descritta si rinvia alla Relazione degli Amministratori ex art. 2441, comma 6° del codice civile, nonché al Documento Informativo, redatto ai sensi dell’art. 70, comma 6°, del Regolamento adottato dalla Consob con delibera 11971 del 14 maggio 1999 (Regolamento Emittenti), resi disponibili sul sito internet della Società www.giglio.org nonché attraverso il meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarketStorage.

Introduzione del Voto maggiorato 

L’Assemblea degli azionisti di Giglio Group ha approvato la modifica dell’articolo 6.2 dello Statuto sociale prevedendo l’introduzione del cosiddetto “voto maggiorato”, che consente di attribuire a ciascuna azione fino ad un massimo di due voti favorendo un approccio all’investimento di lungo periodo e dotando gli azionisti che intendono far parte in modo stabile della compagine sociale di un maggior peso nelle decisioni della stessa.

L’istituto della maggiorazione del voto è stato introdotto nella normativa italiana dal D.L. n. 91/2014, convertito con modificazioni dalla L. 116/2014.

La disciplina di tale istituto è contenuta nell’art. 127-quinquies TUF e nelle norme emanate dalla Consob con delibera n. 19084 del 19 dicembre 2014 che hanno dato attuazione alla nuova normativa, modificando a tal fine il Regolamento Emittenti.

Il voto maggiorato spetterà alle azioni detenute da un medesimo azionista per almeno 24 mesi a decorrere dall’iscrizione dello stesso in un apposito elenco speciale che verrà istituito dalla società.

INDIETRO
Chiudi
Questo sito utilizza i cookie. Utilizzando il nostro sito web dichiari di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso della Cookie Policy. Se non acconsenti l’utilizzo dei cookies, occorre impostare il proprio browser in modo appropriato oppure non procedere con la navigazione su questo sito clicca qui. X